Articoli


Ritrovare Se Stessi

smile-se-stessi| Ritrovare Se Stessi |

La Vita è un Viaggio dove talvolta ci si può perdere!

Può essere complicato rimanere concentrati su di sè quando intorno siamo influenzati da un ambiente che ci giudica e ci ha insegnato a giudicare in continuazione!

I media formano le nuove tendenze popolari, le voci intorno a noi che, secondo loro, sanno sempre dirci – chi e come essere – facendoci sentire sbagliati: non c’è cosa meno vera perchè nessuno di noi è uno sbaglio, a formarci sono le nostre esperienze di Vita!

Ritrovare Se Stessi può voler dire anche l’imparare ad ascoltarsi dando voce ai propri desideri e bisogni! Spesso accade che siamo convinti di avere questa qualità ma, indagando a fondo, si scopre poi che avevamo creato un’immagine di noi immaginaria per fuggire da quello che ci faceva male, era troppo doloroso da guardare mentre è proprio rimanendo nelle proprie sensazioni che si evita di creare dissociazioni.

Solo guardandoci dentro senza paura, possiamo imparare ad Amarci e portare avanti quello che siamo e che sentiamo!

Una volta scoperto che non sai più cosa vuoi dalla e nella Vita e, una volta che ti sarà possibile capire la causa, l’origine di tutto questo, capirai e accetterai, ad esempio, che il bambino ferito che veniva giudicato e che non veniva lasciato libero di esprimersi, non poteva fare altro che perdersi percependo le sue idee come uno sbaglio che provocava sempre critica esterna. Amati! Accettati! Vedrai che con i primi passi ti riavvicinerai a quel te stesso/a ferito/a.

MarcoBorla_piccola

 

Noemi concerto “Made in London” live Torino 26/05/2014

Sabato 24 maggio 2014 era un altro sabato mattina comune fino a poco dopo l'ora di mezzogiorno quando i miei avevano già acceso altre nuove discussioni di critiche e di attacco verso loro e verso terzi. Io mi chiedevo come avrei potuto passare la giornata e, dopo una doccia goduta con il sottofondo di litigi al piano di sotto ho pensato di entrare in Facebook per cercare qualche evento: uno spunto di idea per fare qualcosa ed è arrivata lei, Noemi.

Posto a sedere in prima fila (anche se laterale) e lo spettacolo live ha avuto luogo lunedì 26 maggio 2014 intorno le 21.00/21.30 al teatro Colosseo di Torino. FANTASTICO!

Si è avverato il mio desiderio di stringerle la mano ed è stato bello poter scambiare un contatto. Quest'esperienza mi terrà compagnia per un po'!

 

MarcoBorla_piccola

Dov’è Finita la Mia Fiducia?

aladin-fiducia

“Seguimi Marco, sono il tuo Istinto?” e lui risponde: “Ho paura”

Alla scuola di canto il gruppo dei quindici coristi è attento a quello che dice il maestro dopo uno stop improvviso di correzione: “Dovete fidarvi e tirare fuori la voce, siamo qui per imparare. Se non sbagliate qui, come ci miglioriamo?”

Ecco, la fiducia, la fiducia che abbiamo perso per la paura di essere giudicati in una società troppo spesso giudicante, la fiducia che abbiamo dato per poi sentire di essere stati traditi ed ora dov’è finita la fiducia?

*******************************************************************************************************************

Marco era nella stanza con i suoi pensieri di come vivere un altro lunedì da disoccupato “volontario” ma anche involontario allo stesso tempo, guidato dalla musica che ha scelto ricorda:

Era un pomeriggio come tanti anzi, forse più tranquillo del solito, quando all’improvviso un forte attacco di malessere mi prese e si ripresentò con maggior intensità la settimana successiva. “Non riesco più a respirare ed il cuore batte forte, forte! C’è un grosso peso sul mio petto che mi soffoca”

Siamo esseri umani e quando Marco tende a dimenticarlo (perchè ci sono voci più insistenti che dicono che c’è altro più importante di questo) un lato incognito e che non si fa ben definire gli ricorda i suoi limiti.

Non siamo macchine che possiamo fare ogni cosa e ad ogni orario ma ognuno di noi ha caratteristiche che, se ben cresciute e rispettate, possono essere liberamente messe a disposizione dell’altro ma, questo deve sempre essere un piacere, una scelta e non un imposizione!

Ci sono emozioni, sogni, bisogni e desideri dentro ognuno di noi che non possono essere uccisi perchè se muoiono questi, muore anche la persona e la sua possibilità di dare e di ricevere Amore.

Non si può trovare la scusante del denaro e dei bisogni per fare pressione sulle persone ed obbligarle a fare ciò che magari non farebbero o farebbero in modo diverso.

Un risultato dell’insofferenza possono essere quelle realtà che hanno raggiunto un grado di importanza notevole nel proprio lavoro ma che ci trasmettono una forte sensazione di acidità: hanno rinunciato alle cose più importanti per fare fronte alla domanda esterna, al bisogno degli altri che non era il proprio desiderio e sono morte come persone, hanno cioè perso il significato di empatia, amore, ascolto, rispetto e giudicano!

Si sono spente registrando tutte le assenze non fatte sul calendario sapendo che “sono state brave” non permettendosi di ammalarsi oppure andando a lavorare lo stesso anche se non si è in forma e non si riesce ad essere concentrati bene.. ma per la società questo è un valore.. Personalmente preferisco le persone umane che vivono con la loro fragilità e che si rispettano comprendendo quando è ora di una pausa o quando si sta esagerando nel dare importanza a qualcosa e, quando, si sta escludendo troppo qualcos’altro.

Persone che hanno a cuore la propria vita più dell’immagine lavorativa che hanno sugli altri, persone che sanno così veramente rilevante: veramente rilevante è avere cuore! E’ piangere, sorridere, emozionarsi, è prendersi con i propri limiti ed affrontare la voglia di migliorarli.. ma accettare anche quando questo può non essere possibile.. si troveranno altre strade!

*******************************************************************************************************************

Dov’è Finita la Mia Fiducia?
Si è spenta quando il mio mondo si ricopriva di violenza nel momento del rientro dalle scuole elementari, quando un insegnante non si accorgeva del bisogno d’Amore che avevo, quando i compagni invece di fare fronte ad una carenza la deridevano.

Qualche giorno fa’ ho sentito di un gruppo di ragazzi e ragazze che sembra aver preso in giro un ragazzo con difficoltà motorie facendo circolare e scambiandosi video “porno” su di lui. Queste cose devono essere fermate, dev’essere ben chiarito a queste realtà che è sbagliatissimo e non si stanno rendendo conto del comportamento che stanno avendo. Da dove proviene quest’ignoranza?

Ora devo ritrovarla la mia fiducia ma non è semplice, questo mondo mi si presenta ancora come giudicante e malato di denaro e di un finto benessere. Le persone sono messe al secondo posto se non ultimo! Non va bene!

*******************************************************************************************************************

La mia salute se ne va’ pian, piano.. e ogni tanto temo che mi ammalerò sul serio se qualcosa non cambierà.
Il senso di soffocamento che mi è preso è proprio questo che vuole dirmi.. ogni cosa ha un suo perchè e c’è chi mi consiglia lo psicofarmaco.. ma come potrei essere meno coerente se credessi in ciò che sconsiglierei vivamente a tutti quanti?

Un mondo di depressi sotto psicofarmaci, che grande business! Popolo da sottomettere e comandare.. i politici vivono nei loro lussi mentre noi facciamo la fame, la RAI obbliga al pagamento del canone e trova ogni minimo spazio d’aria da tariffare nel Festival di Sanremo.. denaro, denaro e di nuovo denaro.

Come fidarmi delle persone in questo momento particolare dell’Italia in cui ognuno ha pensato a mangiare per sè rasando il suolo per le generazioni future.. in un mondo fatto di tante menzogne che impariamo ad ascoltare e a raccontare da piccoli e di cui oggi lavoro per liberarmene..?!

Fiducia nella Vita, che se anche sei a casa e non vedi una via d’uscita ai tuoi malesseri, alla voglia che ogni tanto ti prende di lasciare la casa e la famiglia dove sei e dove certe volte impazzisci di disagio.. ma non puoi.. è un mondo economico controllato..
Difficile capire qual è la strada.. di certo più fiducia! Dovrò trovare più fiducia nella Vita risaltando quelle fantastiche persone su cui puoi fare affidamento!

Persone in grado di Amarsi e di Amare dando la giusta importanza alle cose.

marco-borla-firm

La “Crisi”


Marco B Immagine Crisi Banner


Liberarci? Dipende da noi!

So’ che può essere un concetto troppo semplice e generalizzato ma è una traccia che mi viene ripetuta più volte quando cerco una soluzione in me stesso nel piccolo delle mie giornate in cui sento di poter essere più felice!

Da sempre mi trovo affascinato nella ricerca interiore del benessere e della felicità mia e delle persone che mi circondano: per me forse è l’unica cosa che conta davvero! Di materia in quest’era e, nel continente in cui vivo, sembra ce ne sia in grande quantità (anche se adesso è messa in discussione!)

Quello che invece sento mancare nelle persone è l’equilibrio. Una persona equilibrata, ad esempio, non sente il bisogno di ricercare ed attribuire la propria felicità, dandone la piena responsabilità, ad un partner trovato o di cui è in cerca (commettendo spesso l’errore di annullare se stesso/a). Una persona equilibrata non fa della sua vita il lavoro: ci sono valori umani che vengono prima di questo ma, il nostro attuale sistema competitivo non prevede il rispetto dell’altro ma piuttosto una “legge di natura” del più forte che vince sul più debole.

Guardando l’economia ma anche il modo in cui si muove la giustizia, la burocrazia, la scuola e sentendo (ormai non più perchè ho smesso di seguirle) le notizie filtrate, solo per la maggioranza negative, dei notiziari e dei principali quotidiani.. mi viene da pensare ad un popolo inconsciamente sottomesso.

Il denaro è il mezzo di controllo tramite un sistema chiamato Economia. Il problema è che tutti quanti siamo stati cresciuti in questo sistema e, scommetto, abbiamo una grande difficoltà ad immaginarcene un altro, perciò continuiamo a restarne prigionieri.

Siamo liberi? Liberi di che? Continuamente qualcuno ci fa pensare a chi sta peggio di noi per sentirci fortunati, questo è un nobile gesto ma, allo stesso modo, potrebbe essere strumentalizzato: attenzione! Mi piace riflettere su queste cose ogni tanto e, girandomi intorno, non vedo degli adulti spensierati, felici e sereni ma gente con mille problemi. Ora le storie sono le più diverse ma un 80% è dato da preoccupazioni lavoro/economiche.

L’istruzione, lo raccontano diversi video: sta peggiorando.. io dico che già alla mia età, quando ho frequentato le elementari ricordo era basata su valori “sballati” fondati sul giudizio (vieni giudicato in mille modi anche attraverso i voti) e sulla competizione; mai una volta che venisse veramente affrontata l’argomentazione della vita, del benessere, della comunicazione Assertiva, della collaborazione tra compagni e NON competizione uno contro l’altro! Mai che ci si preoccupasse dello stato dei ragazzi sia in ambito famigliare sia nell’ambito di come sta andando la scuola. Anche qui c’è fretta, corsa, gli insegnanti (a volte lì per passione, a volte messi lì con peso) hanno un grandissimo programma da mandare avanti e poco tempo; non c’è tempo per chi resta indietro o per discussioni di Amore… ma allora mi viene da chiedermi che cos’è veramente importante? Sapere a memoria le tabelline? E’ questo il valore fondamentale per affrontare la vita? Ricordarsi a memoria le formule di matematica? .. e non sapere come vivere una vita nel rispetto delle persone che ci sono intorno? Per chi non lo sapesse esistono ad oggi strumenti molto rilevanti in questo, un esempio ne è la comunicazione assertiva!

Le famiglie, i genitori hanno sempre più difficoltà da affrontare nel mondo fuori; molte volte poi capita che la loro infanzia sia stata tutt’altro che facile. Se manca una guida, un campo che si occupi di formare e di aiutare queste figure.. il risultato è che avremo adolescenti che dovranno cercare rifugio dai problemi famigliari, fuori.. e spesso questo avviene tramite il fumo, atteggiamenti di ribellione, violenza e cattive compagnie.

La crisi c’è o forse è meglio dire che è stata creata.

Ci sono alcune figure di cui si legge su giornali che prendono di pensione 3.000 € al mese, 90.000 € al mese mentre il popolo fa la fame e noi lo permettiamo!

A qualcuno fa comodo che alcune fette del mondo vengano tenute controllate, magari hanno deciso che l’Italia deve diventare povera, spero che non abbiano in programma di farla scomparire o chissà quali altri progetti.. sta di fatto che ho l’impressione che noi ci sentiamo impotenti e questo dà a loro libero potere.

Qualcuno addirittura cerca soluzione all’estero.. ma forse stiamo facendo proprio il loro gioco perdendo lentamente tutto quello che abbiamo sotto il naso.

MarcoBorla_piccola

 

 

 

Alessandra Amoroso – White Xmas –

 


C’è una magia presente in ogni cosa, nella giovane età, in grado di colorare tutto ciò che sta attorno a chi brilla di questa luce magica che, a volte, viene persa con il crescere degli anni!

Questo video (sarà perchè cantato “con il cuore”) mi risveglia quella visione magica di un periodo dell’anno tanto sentito, dalle giovani anime e, mi ricorda, che un altro natale si sta, ancora, avvicinando!

Per Natale cosa vi va di chiedere? 🙂 Io vorrei portare un po’ di più di quest’energia nella vita di tutti i giorni.


MarcoBorla_piccola