Articoli


ENYA’S MUSIC: La mia tranquillità

Quanto Amo l’immagine di questa donna! Quanto volo, piango, scrivo, rinasco con la sua musica: lei è per me la signora delle stagioni che cammina in mezzo alla natura regolando la luce e portando il suo Amore tra l’eccessivo correre che trovo intorno a me.

Enya è per me un portale, grazie al quale m’immergo in un mondo dove è la natura e l’Amore a prevalere su ogni cosa. La musica di Enya prende il ritmo delle stagioni, mi fa ascoltare il suono della pioggia, senza fretta; apprezzare il profumo di un fiore, riscoprire la vita là dove l’avevo perduta.

Sei in crisi? Dopo poco tempo arriva Lei con il suo passo dolce delle cose delicate e fa fiorire i colori e l’energia delle emozioni, dei sentimenti. Una dolcissima musica di violino mi fa vibrare lo stomaco fino ad arrivare a travolgermi tutto ed eccola nella sua rarissima bellezza che si distingue dal resto della musica e del mondo!

enya

Esiste uno spazio dove, per le persone fredde o più robuste, è impossibile entrare poichè devi aprire il tuo cuore. Devi essere piccolo, semplice, buono ed onesto per poter entrare in sintonia con la sua melodia; così mi piace vedere Enya; come uno stato profondo di me stesso: una riscoperta.

Ricordo che, quando è uscito il suo Album: “And winter came…” (che ho ascoltato e acquistato con entusiasmo) ero rimasto colpito da un’intervista in cui affermava che l’inverno era una bellissima stagione in cui aveva la possibilità di esplorare il suo mondo interiore e creare Musica.

Mi viene così da pensare che, anche le stagioni, sono state create con un loro intento: ad ogni periodo la sua funzione.

Enya è una grande forza e spero che il prima o poi portò incontrarla dal vivo in quella sua dimensione protetta in cui è difficile accedervi.

Grazie Enya!

MarcoBorla_piccola

 

Loading...